Corrado Facco (IEG) nominato Vice Presidente CIBJO

Corrado Facco, Direttore Generale di Italian Exhibition Group, è stato nominato Vice Presidente di CIBJO, la Confederazione mondiale del gioiello, durante la giornata conclusiva del congresso annuale dell’organizzazione, svoltosi dal 5 al 7 novembre a Bangkok, che ha riunito circa 150 delegati ufficiali e 300 ospiti a livello internazionale.

Corrado Facco - iegexpo.it

Gaetano Cavalieri è stato confermato Presidente, mentre per la prima volta sono stati eletti tre Vice Presidenti: oltre a Facco, lo statunitense Roland Naftule e l’israeliano Eli Avidar. Lo svizzero Marc-Alain Christen è stato confermato Chief Financial Officer della Confederazione.

Il Presidente Cavalieri ha assegnato a Facco una delega specifica sui temi di responsabilità sociale e sostenibilità delle aziende del comparto, in virtù delle attività portate avanti dal Direttore di IEG negli ultimi anni all’interno delle Nazioni Unite e del suo Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC). VicenzaOro, organizzata da IEG, è infatti da diversi anni impegnata a diffondere la CSR all’interno del comparto jewellery internazionale. Grazie a questo impegno, IEG ha ricevuto tramite CIBJO l’accreditamento formale presso ECOSOC per la promozione e l’implementazione delle attività relative alla Corporate Social Responsibility nella filiera del gioiello e dei preziosi.

“È per me un grande onore poter ricoprire questo incarico, che rappresenta un grande riconoscimento del ruolo di IEG e VicenzaOro quali interlocutori a livello internazionale per la diffusione di valori e best practice sulla Corporate Social Responsibility nella filiera del gioiello”, ha dichiarato Facco.

Nel corso del congresso, Facco ha partecipato come speaker a un panel sull’importanza strategica di garantire l’integrità della filiera per il settore del luxury, soprattutto in considerazione dei nuovi macrotrend dettati dai millennials e dalla generazione Z, che prestano molta attenzione alla sostenibilità nella scelta di acquisto dei beni di lusso. Il Direttore Generale di IEG ha suggerito di istituire una “carta della sostenibilità”, che i player della filiera possono sottoscrivere e rispettare. Facco ha inoltre sottolineato la necessità di sviluppare un programma di formazione per la filiera al fine di implementare i principi della sostenibilità.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

GioielleriaNomine