Contraffazione: Lacoste e Puig premiati per le loro iniziative


Lacoste.com
In occasione della giornata mondiale anti-contraffazione, il Global Anti-Counterfeiting Network (GACG) ha assegnato il 7 giugno a Parigi i suoi trofei per il 2012. Nella categoria 'Brand' ha vinto Lacoste, mentre il gruppo Puig ha ricevuto una menzione speciale.

La società Lacoste, rappresentata dalla sua direttrice degli affari legali e pubblici, Nathalie Moullé-Berteaux, è stata premiata per la sua partecipazione nella difesa della proprietà intellettuale. "E' il risultato di un impegno molto importante da parte dell'azienda Lacoste", ha commentato la responsabile. "Ci basiamo su un sistema di licenze focalizzato attorno a un marchio che l'anno prossimo compie 80 anni. Visto che questo è il nostro business model, la proprietà intellettuale è al centro dei nostri impegni".

Nathalie Moullé-Berteaux ha inoltre espresso il desiderio di vedere un migliore impegno della politica su questo argomento. “Il nostro più grande desiderio è di avere un rappresentante al livello del Primo Ministro, del Presidente della Repubblica, per difendere a gran voce i nostri impegni in materia di proprietà intellettuale", ha spiegato. "Vedremo come tutto questo potrà portare frutti insieme a Victoria Espinel, Consigliere del Presidente Obama, che ha sostenuto la pubblicazione a marzo di un rapporto che mostrava come 14 milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti d'America dipendano direttamente dalla proprietà intellettuale. In Francia e in Europa abbiamo bisogno di un responsabile per condurre la nostra lotta”.

Specialista nello sviluppo di marchi di moda e di profumi (Carolina Herrera, Paco Rabanne, Nina Ricci…), anche il gruppo spagnolo Puig ha visto premiate le proprie attività. L'azienda iberica si è vista incoraggiata dalla GACG a "continuare su questa strada" ricevendo una high commendation.


Una creazione Jean Paul Gaultier, azienda controllata dal gruppo Puig dal 2011
Nella categoria 'Individual Achievement', sono stati premiati Bernard Brochand, Presidente del CNAC (Comititato Nazionale Anti-Contraffazione), oltre a Jack Chan, Presidente del QBPC (Quality Brands Protection Committee). Anche Sephen Truick, dell'unità britannica contro la cybercriminalità, ha ricevuto un alto encomio.

La categoria 'International Public Body' ha da parte sua premiato la World Custom Organisation (WCO). La categoria 'National Public Body' ha visto vincere la Polizia spagnola per i suoi risultati nell'ostacolo ai trafficanti di prodotti contraffatti, ma anche l’Economic Crime Investigation Department (ECID) cinese. Le GACG ha inoltre assegnato il suo premio speciale al South African Revenue Service, insieme al Department of Intellectual Property della Tailandia.

Nella categoria 'Association' poi, è stata premiata l’APM, l'equivalente tedesco dell'unione dei produttori (Unifab), mentre un altro encomio/premio speciale è stato assegnato alla BASCAP, Business Action to Stop Counterfeiting And Piracy.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

SportLusso - AccessoriCreazione