Conceria Montebello compie 50 anni e punta sulla sostenibilità

Conceria Montebello, fondata nel 1967 da Giuseppe Dalle Mese e guidata oggi dai figli Gianfranco e Nadia, festeggia i 50 anni di attività, continuando a investire su innovazione e sostenibilità.

La famiglia Dalle Mese, a capo di Conceria Montebello

“La nostra è un’azienda familiare con una bella storia alle spalle: mio padre l’ha fondata dopo aver lavorato per anni in una delle prima concerie italiane, parliamo degli anni ’40, dove lavorando di giorno e studiando di notte è riuscito a diventare capo tecnico. Oggi siamo alla terza generazione di famiglia e questo ci dà la carica per continuare in un settore, quello conciario, alquanto difficile da gestire e con problematiche particolari”, ha spiegato a FashionNetwork.com Gianfranco Dalle Mese, Presidente di Conceria Montebello, da noi incontrato in occasione dei festeggiamenti per il 50° anno dalla fondazione dell'azienda. “I nostri valori fondamentali sono il made in Italy e la sostenibilità, cerchiamo di realizzare prodotti sempre migliori, a costi sempre più contenuti e con un ridotto impatto ambientale. Il nostro mercato di riferimento è quello della moda, a tutti i livelli, dal basic alla haute couture”.

Gianfranco Dalle Mese - Foto: Elena Passeri - FashionNetwork.com

Entrato in azienda nel 1980, Gianfranco Dalle Mese ha ampliato il raggio di azione della conceria, fondando un’azienda, Gemata, specializzata nella produzione di macchinari per conceria, che ha rivoluzionato il campo della rifinizione sostituendo i vecchi sistemi a spruzzo con macchine spalmatrici, che oltre a non sprecare più prodotto chimico consentono di risparmiare acqua e energia. Insieme alla sorella Nadia, architetto, ha inoltre creato Studio Art, società che utilizza nell’interior design le pelli prodotte dalla conceria e che ha brevettato il “Leather Wall”: piastrelle di pelle con cui si possono creare particolari boiserie per abitazioni, hotel di lusso, ristoranti o yacht.

Alcune proposte di Conceria Montebello

“La nostra grande attenzione al rispetto dell’ambiente, su cui stiamo investendo costantemente da sei anni, si concretizza in diversi ambiti, a partire dal fatto che per la nostra produzione utilizziamo solo pellami di scarto delle macellerie, aiutandole a eliminare quelli che per loro sono rifiuti il cui smaltimento avrebbe pesanti impatti ambientali”, ha proseguito Dalle Mese. “Abbiamo introdotto in azienda l’illuminazione a led e motori ad alta efficienza per risparmiare energia, oltre a pannelli fotovoltaici grazie ai quali autoproduciamo circa il 10% del nostro fabbisogno energetico. Infine, stiamo stati una delle prime aziende a utilizzare Airlite, una speciale vernice antinquinamento che sintetizza lo smog presente nell’aria, con cui abbiamo dipinto i 4.500 metri quadrati dei nostri stabilimenti”.

La terza generazione della famiglia Dalle Mese festeggia i 50 anni dell'azienda - Foto: Elena Passeri - FashionNetwork.com

Conceria Montebello ha chiuso il 2016 con un fatturato di circa 50 milioni di euro, realizzato per il 68% all’estero; i principali Paesi per l’azienda sono Italia e Francia, in generale l’Europa, Nord America e Giappone. Attraverso la partecipazione a fiere di settore, la società sta inoltre puntando su mercati quali Inghilterra e Cina, dove stanno nascendo molti designer emergenti.

“Negli ultimi anni abbiamo subito il contraccolpo del calo generale del settore moda, dovuto a situazioni come la Cina, la crisi russa e il terrorismo; nel 2017 dovremmo riuscire a rimanere stabili e a tornare in crescita dal 2018, anche grazie agli investimenti effettuati”, ha concluso Dalle Mese. “Per quanto riguarda le altre nostre aziende, Studio Art è stabile, mentre Gemata è in forte crescita, anche grazie alla diversificazione in altri settori, come quello del vetro”.

Alcune pelli di Conceria Montebello - Foto: Elena Passeri - FashionNetwork.com

Conceria Montebello ha nei propri stabilimenti, circa 20.000 metri quadrati di fabbricati a Montebello Vicentino, una capacità produttiva pari a 300.000 mq di pelli al mese e conta su 220 dipendenti diretti.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

TessileBusinessInnovazione