Chantecler festeggia i 70 anni con una suite a Capri

Non ha solo creato la nuova collezione "Anima 70" per celebrare i suoi 70 anni, la maison Chantecler, fondata a Capri nel 1947 e divenuta celebre con i suoi gioielli simbolo, la "Campanella", il "Gallo", il "Logo", il "Corno", si è regalata una suite di lusso all'interno dell'hotel Capri Tiberio Palace, che porta il suo stesso nome.

Ansa

Un appartamento che riporta all'atmosfera della Dolce Vita caprese, quando le notti non finivano mai e il fondatore della maison Pietro Capuano, soprannominato Chantecler, le riempiva con la sua energia e voglia di vivere. All'istrionico amico delle star internazionali si è ispirato l'architetto Giampiero Panepinto, artefice del recente restyling del Capri Tiberio Palace, per disegnare la suite dove i miti e le icone degli anni Cinquanta e Sessanta sposano uno spirito contemporaneo e il mondo di Pietro Capuano si materializza come per incanto, richiamato dal lieve tintinnio della campanella, creazione iconica di Chantecler e portafortuna di Capri.

Uno spazio arredato con pezzi anni Cinquanta e Settanta, radio d'epoca, lumi, libri da collezione che si possono anche acquistare, immagini e oggetti appartenuti a Capuano, come la teca che conserva una camicia realizzata dal suo fornitore preferito, la sartoria Isaia di Napoli.

Un viaggio a ritroso negli anni evocato dai disegni su una parete in tessuto ripresi da una parure del 1969, dall'avvolgente sensualità dei tappeti di Sahrai e dalla selezione di pellicole cinematografiche che racchiudono l'essenza della Dolce Vita caprese.

Copyright © 2017 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AccessoriGioielleriaDecorazioneIndustria alberghieraCreazione