Brunello Cucinelli: "tecnologia garbata e umanesimo digitale sono fondamentali"

In occasione del Milano Fashion Global Summit 2017, organizzato il 23 novembre nella capitale della moda italiana, Brunello Cucinelli ha sottolineato l'importanza di sapere usare con sapienza "l'immenso dono" che è Internet.

Brunello Cucinelli intervistato al Milano Fashion Global Summit 2017 - Foto: FashionNetwork.com - Elena Passeri

Secondo l'imprenditore umbro, il cui marchio continua nella sua crescita "garbata" con gli Stati Uniti primo mercato, le nuove tecnologie ci stanno, in molti casi, "rubando l'anima", portandoci ad un vivere connessi quasi bulimico e non necessariamente utile, specialmente per il benessere personale. Un benessere da cui passa, poi, quello aziendale, perchè chiunque lavori senza essere sottoposto ad un continuo stress, sarà molto più efficiente e positivo per chi gli sta intorno. "L'essere umano è creativo solo quando è in pace con se stesso ed è riposato", ha osservato il re del cachemire. "Nella mia azienda non voglio che i miei dipendenti siano connessi per lavoro oltre i normali orari lavorativi. Nessuno deve mandare mail di notte, né riceverle. E poi, se posso, prediligo una telefonata, che in pochi secondi risolve moltissime cose, a infiniti scambi di mail che richiedono un tempo maggiore e, soprattutto, generano spesso inutili stress e incompresioni", ha precisato Cucinelli. 

L'imprenditore ha sottolineato che un approccio garbato è per loro fondamentale a tutti i livelli. "Nello specifico, in merito al digitale, noi con il nostro e-commerce cerchiamo di non essere invadenti e assillanti con i nostri clienti. Se qualcuno abbandona il carrello, per esempio, lasciamo che lo faccia, senza bombardarlo di messaggi o alert! Si è mai visto un direttore di negozio che insegua il cliente che esce dalla boutique senza fare acquisti ? Bisognerebbe sempre mettere l'essere umano al centro, senza dimenticare che, con l'eccesso di pressing e comunicazioni, si ottiene un effetto contrario all'apertura".

Cucinelli ha concluso sottolineando che, nel 2018, vede per la moda italiana un grande futuro e che per la sua azienda è molto fiducioso: dopo buoni risultati sulla campagna vendita della PE 2018, prevede "una crescita garbata a due cifre, sia dell'ebitda che del fatturato. Fondamentale continuare a fare un prodotto di qualità massima, affascinante e giovane. La creatività non è budgettabile e va cercata sempre. Io la trovo in molti mondi, certamente quello greco è uno dei massimi sistemi a cui fare riferimento a 360°, a mio avviso, per vivere meglio".

Lo scorso 8 novembre, Brunello Cucinelli ha portato il suo messaggio di “tecnologia garbata” e “umanesimo digitale” fino a San Francisco, di fronte alla platea del “Dreamforce2017”, organizzato da Salesforce, che comprendeva personaggi del calibro dell’ex first Lady Michelle Obama, Susan Wojcicki, CEO di YouTube, Ginni Rometty, Chairman di IBM, Kasper Rorsted CEO di Adidas e l’attrice, regista e attivista umanitaria Natalie Portman.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriLusso - ScarpeLusso - AltroInnovazione