Brunello Cucinelli: “Dobbiamo ridare dignità al lavoro artigianale”

Intervenuto in occasione del “First Fashion Education Market Monitor Summit”, organizzato da Istituto Marangoni e Deloitte il 10 ottobre a Milano, Brunello Cucinelli ha posto l’accento sul fatto che ai giovani di oggi occorre insegnare prima di tutto che ci sono lavori nobili a tutti i livelli.

Brunello Cucinelli intervistato da Maria Latella nel corso del “First Fashion Education Market Monitor Summit”

“Oggi il grande problema delle aziende sono i collaboratori”, ha dichiarato il patron del brand di Solomeo. “Abbiamo bisogno di persone che vengano a lavorare con dignità e rispetto, apportando il loro contributo all’azienda. Bisogna avere stima dei propri dipendenti per ottenere il meglio da loro, essere veri nei rapporti e stimolare la creatività di ciascuno”.

Cucinelli ha inoltre evidenziato gli errori fatti in passato: inculcare nei giovani la paura, anziché la speranza, e addossare al lavoro risvolti negativi con la classica frase “se non studi vai a lavorare”.

“Siamo tra i più grandi manifatturieri del mondo, secondi solo alla Germania. Nel mondo della moda siamo il massimo, tutti vogliono venire a studiare da noi, tutto il mondo è affascinato dall’Italia”, ha proseguito Cucinelli. “Ma senza le ‘mani esperte’ non siamo nulla, bisogna ridare valore al lavoro artigianale”.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroIndustry