Bread&&Butter: grande successo di presenze

A Berlino, lo scorso weekend era difficile sfuggire al Bread&&Butter, tra i cartelli pubblicitari dei marchi di cui la città era tappezzata e i reportage nei media locali e nazionali. Da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre, questo pop-up gigante dedicato a moda e musica ha accolto almeno 35.000 visitatori (furono 30.000 l'anno prima, ndr.). Tra le corsie dei due padiglioni dell’Arena e negli spazi esterni, numerosi gruppi di giovani, dalle coppie di amici ai genitori con figli adolescenti, si accalcavano per accedere ai quaranta stand dei marchi presenti, in gran parte di moda. I tre brand di cosmetici in fiera, Clinique, M.A.C e Origins, rappresentavano il settore della bellezza, lanciato in marzo sul sito tedesco di Zalando.

Lunghe code fra i giovani visitatori per entrare in fiera. Qui, la mattina del secondo giorno - Alexander Koerner/Getty Images for Zalando

Certo, i marchi che hanno avuto il successo maggiore sono stati quelli che offrivano prodotti, intrattenimenti o servizi o che proponevano di partecipare a un sorteggio per vincere addirittura una Mercedes, per esempio, allo stand del costruttore tedesco di automobili. Gli altri, che vendevano uno o più prodotti, non sono stati a guardare, offrendo soprattutto dei concerti molto seguiti, come da Nike e Adidas, o intrattenimenti come la customizzazione al paintball, in una cabina trasparente, di t-shirt Columbia.

Il salone berlinese ha previsto anche alcune sfilate - DR

Circa 350 influencer erano attesi in questo salone ibrido: dei berlinesi, dei tedeschi, ma anche degli europei e degli americani, come l’instagrammer e modella ventiduenne Jazzelle Zanaughitti, alias “Uglyworldwide”, che vive a New York. Secondo gli organizzatori, solo alcuni di loro sono stati invitati dalla fiera. Altri sono stati invitati da alcuni brand, ma la maggioranza è venuta al Bread&&Butter per “esserci”. L'obiettivo era di moltiplicare gli hashtag riferendosi alla fiera e ai marchi.

Il Bread && Butter ha indicato che chiudeva tardi, senza ulteriori precisazioni - DR

È difficile all’oggi misurare l'impatto della fiera sui brand. Mentre alcune label hanno a malapena trasmesso immagini dell’evento sulla loro pagina Facebook o sull’account Instagram, Diesel ha invece condiviso attivamente il lancio della sua capsule con il kebab berlinese Mustafa Kebap. Risultato più che onorevole per il marchio italiano di jeans: il video dedicato a questo evento è stato visto più di 552.000 volte su Instagram e oltre 411.000 volte su Facebook.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriModa - ScarpeSportModa - AltroCosmeticiSaloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER