Ben Sherman: Marquee collabora con The Baird Group in Europa

Ben Sherman è diventato di proprietà del gruppo newyorchese Marquee Brands lo scorso luglio. Dopo l'annuncio di questa acquisizione, il marchio si fatto molto discreto circa le opzioni strategiche adottate dal suo nuovo proprietario, mantenendo tuttavia la propria presenza sui saloni professionali, come recentemente al Pitti Uomo di Firenze o al Seek di Berlino.

Ben Sherman cambia organizzazione in Europa - Ben Sherman

Ma il gruppo ha spiegato di aver realizzato internamente un profondo riesame dell'attività del marchio e della sua organizzazione, compresa una consultazione fra i team gestionali che è ancora in corso. Marquee precisa che, in seguito a questa azione, ha deciso di rivedere la sua modalità di funzionamento.

E quindi, ha annunciato di aver deciso di porre la società BSGL 1963 Ltd, che possedeva le licenze per la Gran Bretagna e l’Europa, in situazione di “pre-pack administration”. Questa specificità del diritto commerciale inglese permette alle aziende di proteggere i propri asset, come quando una società viene posta in amministrazione controllata in Italia, ma le consente anche di cedere questi asset ad un'altra struttura, con quest'ultima che contestualmente può riassumere tutti o una parte dei dipendenti.

In questo caso, Marquee Brands spiega di aver siglato un accordo di partnership con la società BMB Clothing, che fa parte di The Baird Group, per “assicurare il futuro del brand Ben Sherman in Gran Bretagna e in Europa”.

Marquee precisa quindi che, dei suoi 10 negozi, “solamente” 3 saranno chiusi nei prossimi mesi.

“L'insieme dell'attività in Gran Bretagna, compreso l’e-commerce e i settori di vendita all'ingrosso, sono stati rivisti, ed è stato implementato un nuovo modello, nel quale tutti i clienti saranno trasferiti al nuovo licenziatario. In più, BMB si terrà da 35 a 40 persone del team della sede britannica per assicurare la continuità delle operazioni”.

The Baird Group è uno specialista del prêt-à-porter maschile in Gran Bretagna che vanta rapporti d'affari con una rete di 600 clienti indipendenti, e che possiede anche una propria unità “retail”.

Il gruppo puntualizza anche di voler puntare su un nuovo partner autorizzato in Europa basato in Germania, il quale sarà incaricato di gestire le attività retail e wholesale del brand in Germania e anche in Austria, in Svizzera e nei Paesi Bassi.

Secondo il comunicato del gruppo Marquee, questa organizzazione deve “rendere il futuro più radioso del passato”.

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Saloni / fiere