Baldinini accelera su export e digital

Baldinini accelera su export e digital: dopo le ultime aperture in Russia, suo primo mercato di sbocco, il brand romagnolo punta a rafforzare la sua presenza ad Est, con focus sulla Cina, e a potenziare la piattaforma di e-commerce, che da settembre sarà gestita direttamente da un team interno all'azienda.

Gimmi Baldinini, CEO di Baldinini
 
Sul fronte del retail fisico, l’azienda di calzature di lusso ha recentemente inaugurato una nuova boutique nella capitale del gigante asiatico, nel centro commerciale Oriental Plaza, ed entro fine giugno prossimo approderà a Xi'an, all’interno del mall SKP. Ad oggi, Baldini conta in territorio cinese ben 10 monomarca, di cui 7 a Pechino, uno a Tayuen e due a Shjiazhuang. Nel medio termine, l’espansione retail riguarderà anche le città di Shanghai, Hangzhou e Shenyang. 
 
Al momento, in Cina, la distribuzione del brand comprende solo le collezioni donna, ma l’obiettivo della maison è quello di ampliare l’offerta commerciale: entro fine anno, infatti, grazie alla stipulazione di nuove partnership commerciali, la clientela locale potrà comprare anche le linee uomo.
 
L’export diventa sempre più un tassello fondamentale nelle strategie di crescita di una realtà del Made di Italy di alto di gamma come Baldinini, che realizza la maggior parte del suo giro d’affari (circa il 90%) al di fuori dei confini nazionali. Il programma di aperture estere, infatti, non si arresta alla sola Cina: dopo gli opening realizzati nei primi 4 mesi dell’anno, a Minsk (Bielorussia), Baku (Azerbaijan) e Tbilisi (Georgia), in pipeline figurano anche nuovi store a Teheran e in Polonia, dove Baldinini è già presente con punti vendita nelle città di Varsavia, Gdynya, Katowice, Poznan, Zakopane, mentre nuovi accordi di franchising per Czestochowa e Szczecin sono in fase di definizione.

Una sneaker della nuova collezione PE 2019 di Baldinini
 
Ma le novità riguardano anche il canale online: entro il prossimo settembre, l’azienda di San Mauro Pascoli lancerà un nuovo e-shop gestito direttamente da un team digital dell’azienda, subordinato al dipartimento retail. In cantiere, sempre sul fronte digital, anche l'introduzione della vendita in store su I-pad e l’attività di CRM customizzata. Per l’azienda, così come per l’industria della moda tout court, social network come Instagram e Facebook non rappresentano più solo vetrine di comunicazione ma strumenti di marketing imprescindibili.
 
Il produttore romagnolo di calzature presenta in occasione della kermesse fiorentina di moda maschile Pitti Uomo 94, in corso nella cornice rinascimentale della Fortezza da Basso dal 12 al 15 giugno, la nuova collezione di calzature per la PE 2019: protagoniste le espadrillas, realizzate con pellami naturali, cuoio spazzolato e nabuck scamosciato, e le sneaker in vitello bianco con motivo bucatura ed inserti in pelle multicolor. Il gruppo guidato dal CEO Gimmi Baldinini ha chiuso l’ultimo esercizio fiscale con vendite stabili intorno ai 100 milioni di euro.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - ScarpeLusso - AltroDistribuzione