Armani Exchange si sviluppa in Francia

La revisione della strategia di Armani Exchange si concretizza. Il marchio milanese ha deciso di spingere sullo sviluppo di una rete di negozi per la sua etichetta rivolta al pubblico di massa. A Parigi, il brand ha aperto nel centro commerciale Quatre Temps, nel quartiere ultramoderno La Défense. Mentre per il momento non ha ancora progetti concreti per il centro della Ville Lumière, Armani Exchange sta istituendo una rete di punti vendita nei centri commerciali di periferia, con negozi all’interno di O’Parinor, Rosny 2, Carré Sénart e Parly 2.

La boutique della Défense. - Armani Exchange

Alla Défense, Armani Exchange presenta il suo concept urban, che mescola metallo grezzo, cemento e legno invecchiato, su una superficie di 265 metri quadrati. "Metallo a vista, assi industriali e muri di cemento creano uno spazio che determina un forte impatto materiale e sensoriale, la cui centralità è definita da due elementi molto significativi con la forma delle lettere A e X", spiega il marchio più democratico di Giorgio Armani.

La boutique della Défense. L'interno.-Armani Exchange

Armani Exchange sta sviluppando la sua presenza su tutta la Francia. Per ora può già contare su negozi a Saint-Laurent-du-Var nel centro Cap 3000, nel quartiere urbano di Euralille a Lilla e nel centro commerciale Muse di Metz. Il marchio annuncia anche il suo ingresso nei grandi magazzini francesi, dove s’installerà progressivamente nelle reti delle Galeries Lafayette e del Printemps con la collezione primavera-estate 2018. Il marchio italiano è anche presente in Benelux con dei corner da Inno e Hudson's Bay, e con un negozio a Hasselt.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroDistribuzione