Apritimoda fa tappa a Firenze

Atelier, musei, laboratori e palazzi storici di Firenze aprono le porte con visite gratuite, libere o guidate su prenotazione. Sbarca a Firenze, dopo la prima edizione a Milano di ottobre scorso, Apritimoda, in programma nel capoluogo toscano e in altre città toscane il 24 e 25 marzo: 13 i brand partecipanti.

La Sala Bianca di Palazzo Pucci a Firenze - Instagram/Apritimoda

Si va dalla bottega di Aquaflor che mostrerà la collezione privata del maestro profumiere Sileno Cheloni, con 1.500 essenze rare all'atelier Aquazzura, da Palazzo Pucci, sede della maison Emilio Pucci sino al 2017, dove ci sarà un pop-up cafè, una boutique e un bookshop, al palazzo di Enrico Coveri, dove sarà possibile visitare la sartoria in cui vengono realizzati i capi in paillettes con la nota lavorazione tricot e al quartier generale di Ermanno Scervino a Bagno a Ripoli.

E poi Gucci Garden, la bottega-atelier di Loretta Caponi e quella del maestro profumiere Lorenzo Villoresi. Visite guidate del museo Salvatore Ferragamo alla mostra 1927 Il ritorno in Italia, e dell'Officina profumo farmaceutica Santa Maria Novella nel suo antico negozio.

Stefano Ricci aprirà le porte dell'Antico setificio fiorentino, che conserva un orditoio settecentesco, mentre al Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti a fare da guida saranno gli studenti delle scuole di moda di Firenze nella sezione “Tracce: dialoghi ad arte nel museo della moda e del costume”.

Fuori Firenze, poi, visita al laboratorio del cioccolato di Amedei che aprirà la sua sede a Pontedera (Pisa), mostrando lavorazioni che risalgono alla fine dell'Ottocento.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Eventi