Altaroma: sul palco di “Who is on next?” trionfano Act n.1, Mondin e NicoGiani

Sono Act n. 1, Andrea Mondin e NicoGiani i vincitori della tredicesima edizione di “Who Is On Next?”, il progetto di fashion scouting dedicato ai giovani talenti del Made in Italy, ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia. Le nuove leve del fashion, al secolo Luca Lin e Gavin Gasanov per Art n.1 e Andrea Mondin e Niccolò Giannini hanno vinto, rispettivamente, nella categoria prêt-à-porter donna e accessori. Forse è prematuro parlare dei nuovi Armani e Gucci, come ha azzardato qualcuno, ma a guardare le collezioni andate in scena oggi al Guido Reni District, le premesse per un futuro promettente nel fashion internazionale ci sono tutte.

I vincitori nella foto pubblicata sull'Instagram di Altaroma - Instagram - altaroma

Fondato lo scorso anno a Reggio Emilia dal duo creativo composto da Luca Lin e Gabil Gasanov, Act n.1 attinge a piene mani nell'arte antica cinese e nell'artigianato dell'Azerbaijan, che compongono il background dei due stilisti.

Niccolò Giannini, anima di NicoGiani, invece, vanta un profilo d'eccezione e dal forte respiro internazionale. Nel suo curriculum spiccano la specializzazione allo Studio Berçot di Parigi e l'Accademia delle Arti di San Francisco. Il risultato? Borse compatte, monocromo e dal design compatto, un tributo alla geometria e al colore.

NicoGiani ha vinto ex aequo con Andrea Mondin, shoes designer originario di Valdobbiadene e con un passato nelle fila di Dolce&Gabbana, Versace, Roberto Cavalli, Christopher Kane e Anthony Vaccarello.

A decretare i vincitori una prestigiosa giuria internazionale composta da personaggi illustri provenienti dal mondo dell’editoria e della distribuzione e formata, tra gli altri, da: Carlo Capasa, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, Simonetta Gianfelici, fashion expert di Altaroma e talent scout, Sara Sozzani Maino, senior editor di Vogue italia, Pierpaolo Piccioli di Valentino, lo stilista Giambattista Valli, Raffaello Napoleone di Pitti Immagine, Silvia Venturini Fendi, presidente di Altaroma, ed Emanuele Farneti, direttore di Vogue Italia.

Andrea Mondin - Foto:F. Fior / S. Dragone / Luca Sorrentino / Adnkronos

Ad annunciare i vincitori del progetto è stato Farneti, dopo il défilé dei finalisti che si è svolto questa mattina presso le ex caserme Guido Reni.

"La giuria ha deciso di premiare Art n.1 per la visione di una moda multiculturale che sposa tradizione e cultura street”, ha detto il direttore di Vogue Italia, “mentre ha riconosciuto pari merito il talento di Andrea Mondin e NicoGiani, rispettivamente per la ricerca tra arte e design e per l'eleganza delle creazioni haute couture che rendono omaggio alla femminilità".

Ai vincitori e ai finalisti sarà riconosciuto un premio in denaro per l’incremento della propria attività nonché sei mesi di tutorship. Inoltre, grazie alla collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, i vincitori dell’area prêt-à-porter avranno l’opportunità di presentare la propria collezione nel calendario della Milano fashion week 2018.

Copyright © 2017 AdnKronos. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriLusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriSfilateCreazione