Altaroma scalda i motori, docu-film su Capucci e sfilata omaggio a Balestra

La prossima edizione di Altaroma (28 giugno- 1 luglio, pre-opening il 27) ha scelto i set dell'antica Roma e i Teatri 10 e 12 di Cinecittà per le presentazioni di moda. Il nuovo headquarter avrà luogo dunque nei set preferiti dai grandi registi come Federico Fellini, Francis Ford Coppola, Luchino Visconti, Martin Scorsese, grazie alla collaborazione tra gli Studi di Cinecittà con Istituto Luce- Cinecittà. Il nesso tra cinema e moda risale al periodo della Hollywood sul Tevere degli anni '50, che vide gli atelier della moda italiana (Gattinoni, Sorelle Fontana, Capucci) raggiungere il successo all'estero grazie alle grandi dive americane che frequentavano Cinecittà e le loro sartorie nascenti.

Facebook/Altaroma

A proposito di antica Roma la manifestazione prevede anche la presentazione di un accordo di collaborazione tra il Parco Archeologico del Colosseo e Altaroma rivolto a scuole e accademie per la progettazione delle divise per il personale del Parco. Inoltre, a conferma della scelta ponderata del sito dei defilè, la nuova immagine di questa edizione, realizzata dall'illustratrice Rosalba Cafforio, selezionata nel gennaio 2017 tramite “Portfolio Review”, è ispirata al film Giulietta degli spiriti di Fellini. L'abito è di Giuseppe Di Morabito, finalista nel 2015 di “Who Is On Next?”. Grazie al sostegno dei Soci (Camera di Commercio di Roma, Regione Lazio, Risorse per Roma, Città metropolitana di Roma Capitale) e al supporto del Ministero dello Sviluppo Economico e dell'ICE, si consolida il corso di Altaroma a sostegno dei talenti emergenti.

Nel programma che rimane scandito in tre sezioni, “Fashion Hub” è la parte preponderante del calendario dedicata allo scouting; per “Atelier” sfilano maison e piccole sartorie; “In Town” promuove il business in città. Per Atelier, in presenza di Roberto Capucci, nella Sala Fellini degli Studi di Cinecittà, sarà proiettato il documentario La moda proibita - Roberto Capucci e il futuro dell'alta moda, di Ottavio Rosati, prodotto da Play S.r.l. e in collaborazione con Jean Vigo Italia, dedicato a uno dei protagonisti dell'alta moda internazionale, le cui creazioni continuano ad essere esposte nei musei di tutto il mondo come opere d'arte. Sempre per “Atelir” omaggio a Renato Balestra nel set dell'Antica Roma di Cinecittà con “Tribute To Renato Balestra”, sfilata che racconta il lavoro del decano dell'alta moda italiana.

Il Teatro 1 di Cinecittà ospiterà invece la mostra dedicata a Raffaella Carrà, “Iconoclasti”, a cura di Fabiana Giacomotti e Annalisa Gnesini, dove si potranno ammirare i disegni preparatori e bozzetti dei capi indossati da Raffa fatti dai più grandi costumisti di cinema e tv, come Enrico Rufini, Corrado Colabucci, Luca Sabatelli, Gabriele Meyer. Sempre a Cinecittà, Teatro 10 sfilerà il 28 giugno la collezione di haute couture, Lovers, di Sylvio Giardina, che torna sulle passerelle romane con la sua alta moda. Sfilano anche Sabrina Persechino il 27 giugno in luogo da definire, Abed Mahfouz e Natasha Pavluchenko.

Renato Balestra - Foto: S. Dragone / Luca Sorrentino

La 14esima edizione di “Who is on next?”, concorso di scouting ideato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia vede in finale nove progetti. Per l'abbigliamento sfileranno sabato 30 giugno, a Cinecittà Teatro 10, SS 19, Angelia Ami, Cancellato, Leo Studio Design, Mrz, Mtf Maria Turri; per gli accessori Delirious Eyewear, Maissa, Manfredi Manara, Woobag. Oltre al Premio “Franca Sozzani”, premi anche da Coin Excelsior, da Sugar di Arezzo e da Roberta Valentini che attribuirà il “Penelope Prize”.

Continua il progetto Portugal Fashion Bloom, dedicato ai talenti emergenti della moda portoghese che vedrà sfilare, a Cinecittà, una collettiva dei designer Daniela Pereira, Joana Braga e Nycole. In pista anche le vincitrici del “Bloom Contest 2018” Mara Flora e Maria Meira. Sfilate anche per scuole e accademie italiane, a cui si aggiunge la collettiva del XXVIII Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti- CNA Federmoda. Infine per il talk "Roman's Romance", l'incontro con gli stilisti al Maxxi sarà stavolta con con Marco De Vincenzo, designer siciliano romano di adozione, direttore creativo dell'eponimo brand.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AltroSfilate