Adidas vede crescere l’utile netto nel terzo trimestre

Il produttore tedesco di articoli sportivi Adidas ha annunciato nella giornata di giovedì di aver ottenuto un incremento dell’utile netto del 36% nel terzo trimestre, a 526 milioni di euro, che gli permette di confermare gli obiettivi annui di vendite e risultati.

Adidas

Il fatturato trimestrale è aumentato del 12% escludendo gli effetti dei cambi valutari, e del 9% in euro, arrivando a 5,7 miliardi di euro, e ciò nonostante l’assenza quest’anno di grandi competizioni sportive. Il gruppo di Herzogenaurach ha visto crescere l’attività soprattutto in Cina, del 28%, negli Stati Uniti (+23%) e nell'e-commerce (+39%).
 
Le vendite del marchio delle tre strisce sono rimaste molto dinamiche, guadagnando il 13% a cambi costanti. Reebok, il suo marchio di fitness, che in questo momento sta cercando di uscire dal pantano in cui si trova da tempo, è cresciuto in modo modesto, dell’1%, a seguito della revisione della sua rete commerciale negli Stati Uniti.
 
Inoltre, i ricavi legati alle licenze nel calcio e nel basket sono diminuiti, ha precisato il gruppo. "Siamo ancora più soddisfatti della qualità della nostra crescita, e questo si vede dal miglioramento fuori dall'ordinario della nosra redditività nel terzo trimestre”, ha indicato il capo dell’azienda dal 2016, Kasper Rorsted, citato in un comunicato.
 
Il gruppo tedesco ha registrato inoltre un margine lordo del 50,4%, in crescita di 2,4 punti in un anno.
 
Il concorrente di Nike e Puma ha confemato i propri obiettivi annuali, che erano stati rivisti al rialzo alla fine dello scorso luglio, e punta sempre su una crescita di fatturato annuo (a cambi costanti) dal 17% al 19% e su una progressione dell’utile netto fra il 26% e il 28%, per arrivare fra gli 1,36 e gli 1,39 miliardi di euro.
 
Adidas ha venduto in primavera i suoi marchi di golf TaylorMade, Adams Golf e Ashworth per 425 milioni di dollari, e poi il marchio di attrezzature per l’hockey CCM per 110 milioni di dollari al fondo canadese Birch Hill Equity Partners.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 AFP. Tutti i diritti riservati.

SportBusiness