A The Body Shop sarebbe interessato il gruppo cinese Renhe Pharmacy

Proseguono le indiscrezioni attorno alla vendita di The Body Shop. Secondo “Sky News”, il gruppo cinese Renhe Pharmacy potrebbe presentare un’offerta per l’acquisto della catena britannica di cosmetici messa in vendita dal gruppo L’Oréal. Fondato nel 2001, Renhe avrebbe, secondo il suo sito web, 6.000 dipendenti e 13 siti industriali di produzione di medicinali e prodotti per la salute.

The Body Shop ha visto calare le proprie vendite di quasi il 5% nel 2016 - DR

Comunque, il gruppo cinese è ben lungi dall'essere l'unico in lizza. Recentemente, anche l’italiano Investindustrial ha formulato un’offerta d’acquisto, mentre il brasiliano Natura, proprietario di Aesop, ha avviato delle trattative con L’Oréal. CVC Capital, Advent International e il sudcoreano CJ Corp sarebbero anch’essi della partita per l’acquisizione del brand di cosmetici con ingredienti naturali. Un mese fa, “Bloomberg” ha indicato di sapere che le ultime offerte supererebbero la soglia degli 800 milioni di euro.
 
Nell’esercizio 2016, The Body Shop, che conta circa 3.000 negozi nel mondo, ha generato un volume d’affari di 920,8 milioni di euro, in calo del 4,8%. Un calo importante per la catena acquisita nel 2006 da L’Oréal per la somma di 652 milioni di sterline (945 milioni di euro), in totale controtendenza con le attuali performance del gigante globale della bellezza.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

CosmeticiBusiness